Sedute ufficio

Caratteristiche tecniche di una buona poltrona da ufficio ergonomica

Caratteristiche tecniche di una buona poltrona da ufficio ergonomica

Troverai molte poltrone sul mercato che si identificano come ergonomiche, ma non tutte soddisfano i requisiti tecnici ergonomici. Se hai intenzione di acquistare una poltrona da ufficio ergonomica, assicurati che abbia i seguenti punti per beneficiare del miglior supporto ergonomico:

Regolabilità_

Un’ottima poltrona da ufficio ergonomica si adatta facilmente alle tue esigenze.

Ognuno è diverso, quindi ogni poltrona deve essere in grado di adattarsi al suo utilizzatore. Pensa a chi utilizzerà la poltrona, in quale contesto, e assicurati che sia adattabile a ogni uso, lavoro interlocutorio o operativo. La poltrona da ufficio ergonomica deve dare la possibilità di regolazione delle varie zone.

Una seduta ergonomica, quindi, è quella che mira a trovare una soluzione ai dolori e agli sforzi del corpo creati dall’utilizzo distribuendo correttamente il peso corporeo con un angolo molto ampio, più di 90 gradi, fra tronco e gambe.

Altezza del sedile

Una buona poltrona da ufficio ergonomica consentirà di regolare l’altezza della seduta da 38 a 56 cm dal pavimento. Questa gamma è adatta a persone alte da 1,5 metri a 1,95 metri. All’altezza corretta, i tuoi piedi dovrebbero essere appoggiati sul pavimento, con le ginocchia a un angolo di 90 gradi. Ciò ridurrà lo stress sulle ginocchia e sulla regione lombare. Una sedia con regolazione pneumatica è l’ideale in quanto è possibile correggere l’altezza seduti sulla sedia, ma una sedia con meccanismo rotante funzionerà per regolare l’altezza della seduta.

Larghezza seduta

La larghezza del sedile deve essere tra 43 e 51 cm per fornire ampio spazio per il supporto della coscia. L’utilizzatore deve essere seduto comodamente con almeno 2,5 cm  su entrambi i lati dei fianchi, ma non così largo da dover allungare le braccia per toccare i braccioli.

Profondità seduta

La poltrona da ufficio ergonomica, il sedile deve essere abbastanza profondo da consentire all’utilizzatore di sedersi appoggiando la schiena contro lo schienale, ma lascia uno spazio per 2-4 cm tra l’estremità della seduta e l’interno delle ginocchia dell’utilizzatore. Almeno tre quarti delle cosce devono essere sostenute dal sedile.

Supporto lombare

La presenza di un buon supporto lombare e la sua adattabilità è un elemento indispensabile. La colonna lombare sostiene e stabilizza la parte superiore del corpo, compreso il collo e la testa. Lo schienale della poltrona consente il movimento del tronco, protegge il midollo spinale e controlla i movimenti delle gambe. La sua curva concava aiuta a distribuire uniformemente il peso, riducendo la concentrazione dello stress. Stare seduti su una poltrona da ufficio senza supporto lombare tende ad appiattire quella curva, il che porta a mal di schiena.

Schienale

Uno schienale tipico è largo tra 30 e 48 cm e deve sostenere la curva naturale della colonna vertebrale.
Una poltrona ergonomica deve incentivare il dinamismo piuttosto che una postura statica per aumentare il flusso sanguigno. Deve, quindi, consentire all’utilizzatore di diverse posture reclinate per scaricare un po’ di peso dalla parte bassa della schiena. La pressione sui dischi lombari e l’attività muscolare sono al minimo con un grado di reclinazione compreso tra 110 e 130, a seconda del tipo di corporatura.

Braccioli

I braccioli devono essere regolabili e, se possibile, anche rimovibili. L’altezza ideale dei braccioli è tra 18 ai 25 cm sopra l’altezza della seduta. Dovrebbero essere larghi e comodi in modo che i gomiti e gli avambracci possano poggiare leggermente su di essi durante la digitazione.

Movimento e stabilità

La poltrona da ufficio deve muoversi e ruotare facilmente in modo che l’utente possa raggiungere qualsiasi cosa sulla scrivania senza sforzarsi. Una poltrona da ufficio ergonomica deve consentire il movimento favorire una posizione dinamica per aumenta il flusso sanguigno. Inoltre, deve essere stabile. Per questo, una sedia da ufficio ergonomica deve avere almeno 5 razze. E assicurati che le ruote siano di alta qualità, in modo da non danneggiare la superficie del pavimento. Infine, verifica la portanza per appurare che sia appropriata al peso dell’utilizzatore.

Materiali seduta e schienale

Evitare materiali sintetici non traspiranti.
Preferire lo schienale in rete per un maggior confort termico. Il tessuto mesh consente che l’aria avvolge il corpo dissipando il calore corporeo.

Torna alla lista